mercoledì 23 novembre 2011

MTC Novembre: Baccalà mare e monti


MTC di novembre, ovvero l'ingrediente che non mi sarebbe mai passato per la testa di cucinare: il baccalà!
Qualcosa mi diceva che prima o poi mi sarebbe toccato cucinare il pesce (che beninteso non amo).
Potete immaginare la mia faccia quando ho letto l'annuncio della sfida. Io non ho mai cucinato pesce in vita mia, figuriamoci il baccalà!
Quindi mi sono aggrappata alla tastiera, con un vago presentimento...
Superato lo scoraggiamento iniziale, ho iniziato a meditare su come cucinare questo bel pescione (glom!).
Di solito le ricette per l'MTC mi vengono in mente di getto, senza pensarci troppo. Questa volta, invece, l'ingrediente principale così ostico ha rallentato un po' il lavoro.
Mi sono fatta una lista delle possibili ricette e poi sono andata a sbirciare cosa avevano combinato le senpai:

"baccalà e polenta?"  - già fatta!

"zuppa di baccalà?" - già fatta!

Ok, mettiamo in atto il piano B e prepariamo un baccalà per principianti.

L'unica aggiunta che mi sono permessa di fare alla ricetta classica è quella della crema di lenticchie.
Ho scoperto che il baccalà è uno di quei pesci - come la triglia, ad esempio - che ben si abbina a degli ingredienti "di terra". Inoltre, la presenza della polpa di pomodoro accorda perfettamente i due sapori.
E così è nato questo baccalà mare e monti.

P.S.: vi segnalo questo articoletto sul Giappone che ho scritto per What You Love.

Baccalà mare e monti

1 filetto di baccalà
1 cipolla
1 spicchio di aglio
maggiorana q.b.
1/2 barattolo polpa di pomodoro
1 barattolo lenticchie precotte
sale
olio evo
farina

Mettere a mollo in acqua il baccalà tre giorni prima di cucinarlo, ricordandosi di cambiare acqua ogni tanto. Frullare le lenticchie con un filo d'olio, sale e maggiorana. Scolare il baccalà, asciugarlo e tagliarlo a bocconcini. Scaldare un bello strato di olio in padella e, nel frattempo, infarinare il pesce.
Affettare la cipolla e metterla a rosolare in una casseruola con olio e aglio. Quando la cipolla sarà imbiondita, togliere l'aglio e mettere la polpa di pomodoro. Allungare con acqua calda se necessario.
Friggere il pesce nella casseruola con l'olio bollente e, quando il pesce avrà fatto una bella crosticina, toglierlo e metterlo a scolare su della carta paglia.
Mescolare il sugo e, quando si è ristretto abbastanza, aggiungere il pesce e ultimare la cottura.
Mettere un velo di crema di lenticchie sul fondo del piatto da portata e adagiare il baccalà col sugo al pomodoro.

12 wagashi:

Angela ha detto...

il pesce è la cosa più buona che ci sia..è leggero, sano e nutriente.....Complimenti per questa ricetta...continua a farne altre

Daniela ha detto...

Bello il mare-monti!!! mi piace la tua idea, tradizionale con stile!
Buona giornata
Dani

poverimabelliebuoni/insalata mista ha detto...

moooooolto carino
grazie
cristina

๓คקเ ☆ ha detto...

La versione mare-monti in effetti ci mancava: bella idea! :-)

Ma... ti è piaciuto il baccalà? Ti sei almeno un pochino convertita al pesce? Dimmi di sì... :-)

Sayuri ha detto...

@ Angela: che è sano è vero! leggere.. beh dipende! ti mangi uno sgombro e ti tiene compagnia per una settimana! xD

@ Daniela: grazie. sei sempre gentile... ^^

@ Cristina: grazie a te per essere passata!

@ ๓คקเ ☆: non è male. è tipo il merluzzo come gusto... però credo che non cucinerò più pesce elaborato per un bel pò!

MONIA ha detto...

Da piccola nn mangiavo assolutamente il baccala' ora lo faccio spesso e volentieri...la tua ricetta e' da copiare e rifare xche' dev'essere ottima!! mi sono iscritta da te ed ora ti metto nel mio blogroll cosi' nn mi xdo nulla...e ti seguo!!! ;-)))

elena ha detto...

Bella questa ricetta, e la crema di lenticchie la trova mi sembra un'ottima idea! brava1

L'angolo cottura di Babi ha detto...

Buona la crema di lenticchie, mi sembra un ottimo ed elegante abbinamento! E' la prima volta che passo da te, mi unisco subito, ho da poco scoperto la ucina giapponese e m piacerebbe approfondirla. A presto, Babi

Sayuri ha detto...

@ Monia: io l'ho mangiato solo una volta a Venezia. ma forse era stoccafisso... lì usano i due termini come sinonimi.
Comunque, grazie per esserti unita a noi! ^__^

@ Elena: grazie! è stata l'unica cosa che mi è venuta in mente...

@ Babi: grazie mille! sono contenta che anche tu nutri un interesse x la cucina nipponica. arriveranno un mucchio di ricette... ;O)

Mamma Papera ha detto...

bella ricetta, cosa te ne pare?

Silvia ha detto...

bella ricetta brava!!! Un abbraccio virtuale e tutto il mio appoggio per la fatica di questa sfida...anche a me il pesce proprio non piace, e quindi ti capisco!

Sayuri ha detto...

@ Silvia: grazie... veramente, questa sfida ci ha fatte sudare sette camicie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Blog Template by Delicious Design Studio